lunedì 8 luglio 2013

Su quale libro studiare? Testi consigliati per l'esame

Qui di seguito riporto il documento della provincia di Padova a titolo d'esempio.

INDICAZIONI BIBLIOGRAFICHE PER L’ESAME DI ACCOMPAGNATORE TURISTICO
La presente bibliografia non è in alcun modo vincolante né pretende di essere esaustiva ma è volta a suggerire
alcuni fra i più significativi testi riguardanti gli argomenti del programma d’esame. Su appuntamento telefonico (dr.ssa Mascarotto 049 8201552) è possibile avere in consultazione i volumi presenti nella Biblioteca di Settore.
 
MANUALI DI ARGOMENTO GENERALE
Castoldi, L’ESAME SCRITTO E ORALE DI ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI
ACCOMPAGNATORE TURISTICO, ed. Hoepli
 
Castoldi, NUOVO MANUALE DI TECNICA TURISTICA E AMMINISTRATIVA, ed. Hoepli
MANUALI DI GEOGRAFIA TURISTICA 
 
AAVV, Viaggiare per conoscere, ITALIA, Cappelli Editore
 
AAVV, Viaggiare per conoscere, EUROPA, Cappelli Editore 

AAVV, Viaggiare per conoscere, IL MONDO, Cappelli Editore oppure 
 
Bianchi, Kohler, Moroni, PASSAPORTO PER L'ITALIA, ed. De Agostini, 
 
Bianchi, Kohler, Moroni, PASSAPORTO PER L'EUROPA, ed. De Agostini, 
 
Bianchi, Kohler, Moroni, PASSAPORTO PER IL MONDO, ed. De Agostini.
 
F. Bencardino e M. Prezioso, GEOGRAFIA DEL TURISMO, ed. Mc Graw – Hill
 
NORMATIVA
La normativa comunitaria, statale e regionale indicata nel programma d’esame, è facilmente reperibile in internet:
la normativa comunitaria e la normativa statale meno recente (es. convenzione di Berna L. 2 marzo 1963 n.
806, convenzione Aih etc....) è reperibile con i motori di ricerca più noti quali, ad esempio, www.google.it
 
Il D.Lgs n. 206/2005 “Codice di Consumo” è reperibile sul sito www.parlamento.it alla voce Decreti
Legislativi, oppure sulla G.U. n. 235 del 8 ottobre 2005 – Supplemento Ordinario n. 162;
 
Il Regolamento CE n. 261/2004 in materia di compensazione ed assistenza ai passeggeri in caso di negato
imbarco, di cancellazione del volo o di ritardo prolungato e l’informativa ai passeggeri relativa al Regolamento
CE 1546/2006 in materia di nuove regole di sicurezza negli aeroporti dell’Unione Europea (trasporto liquidi)
sono estraibili dal sito www.enac-italia.it
 
Questo è valido per il Veneto: la normativa regionale è reperibile sul sito www.consiglioveneto.it
e la Determinazione dirigenziale del Dirigente del Settore Turismo della Provincia di Padova n. 975 del 3.4.2006 è reperibile sul sito www.provincia.padova.it (alla voce Turismo – Operatori turistici – Professioni turistiche – Accompagnatori turistici - Disposizioni provinciali in materia di tariffe)
 
PRIMO SOCCORSO
Pia Opera Croce Verde di Padova, TEXTA Formazione, IL CTTADINO E L'EMERGENZA. INDICAZIONI
DI PRIMO SOCCORSO, ed. Il Prato oppure
 
Corsano, Marcuzzo, MANUALE DI PRIMO SOCCORSO, ed. Siria oppure
 
Crescimbeni, Lorigiola, Leocata, IL PRONTO SOCCORSO, ed. Il Sole 24 Ore
 
Inoltre, tramite vari motori di ricerca, è possibile scaricare numerosi manuali di primo soccorso che trattano degli argomenti indicati nel programma e che sono gratuitamente disponibili in rete.
Es.: www.linguaggioglobale.com/SOS
 
ATTENZIONE:
è indispensabile la consultazione dei siti www.alitalia.com, www.trenitalia.it,www.enac.gov.it, www.esteri.it, alla voce Viaggiare Sicuri, www.poliziadistato.it, di depliant turistici e cataloghi di tour operators, in
particolare di quelli specializzati in tours.
Per la prova orale, il candidato dovrà dimostrare di saper consultare gli orari di trasporto aereo, ferroviario e
marittimo al fine di poter costruire, a richiesta dei componenti la Commissione, un articolato programma di
viaggio. E’ richiesta inoltre la capacità di leggere carte geografiche e stradali.
 
Grazie alla provincia di Padova per questo documento che spesso purtroppo altre province non rilasciano. Di cui la necessità di un esempio e questo, per me è il migliore.
 
Altri consigli
- appendi un carta geografica d'Italia e del mondo per poter dare un'occhiata ogni giorno, la memoria visiva non è da sottovalutare e aiuta di certo a "localizzare mentalmente" meglio i posti considerati.
- ogni volta che impari qualcosa di nuovo, crea un pezzettino di carta con la domanda semplice corrispondendo alla risposta. Piegalo e estrai da un vaso alcune domande dei giorni precedenti o dello stesso, alla fine di ogni tua sessione di studio. Trova il metodo che funziona per te!
- La legislazione può farti paura ma non scorraggiarti e non mollare, fai un modo di leggere almeno un testo al giorno e ricomincia con gli stessi quando hai fatto con tutti testi base. Dopo alcune settimane, ti sarà più familiare e comincerai a ricordarti, capendo anche le applicazioni della legge con tra l'altro dovresti andare a leggere su siti che parlano di casi giuridici del passato.
- Per la geografia come per la legge non conviene iniziare alla vigilia dell'esame ma ben presto, studiando ogni santo giorno, la digestione si farà più agevolmente. A volte quando ti stanchi, prendi semplicemente il catalogo di un TO specializzato in Tour e leggi, guardando le immagini, rilassarti anche e trovarci gusto, ti aiuterà a fare sedimentare le conoscenze nella tua mente.
- Se dovessi dare un solo consiglio, ti direi di studiare anche poco ma ogni giorno, è sicuramente il segreto del successo!   

mercoledì 9 gennaio 2013

Agenzie viaggi - domande e risposte

Navigando sulla rete ho trovato interessante un documento che potrai facilmante scaricare dal portale della provincia di Verona.


Parlando di agenzie viaggi e di tour operator, sono tante le domande che ci poniamo e questo documento ad esempio riponde a:
Se un organismo senza scopo di
lucro organizza più di un viaggio,
senza l'oganizzazione tecnica di
un'agenzia di viaggio, per i propri
soci incorre in sanzioni?


Cosa deve indicare il programma di
viaggio?


Può essere sospesa
temporaneamente l'attività di
un'agenzia di viaggio?


Scarica il documento qui e avrai subito la risposta a queste domande e a tante altre.

Domanda periferica
Un accompagnatore turistico può creare "prodotti turistici" e venderli senza l'ausilio di un agente di viaggio?
Risposta sul forum TurismoAZ
Anche tu puoi fare domande sul turismo nel forum di TurismoAZ e ottenere risposte!

sabato 24 novembre 2012

Esame di Bergamo 2012 - Bibliografia consigliata

Alcuni giorni fa ho aperto una discussione sul mio forum che parla della bibliografia consigliata in caso di assenza di riferimenti sul bando d'esame. Per partecipare alla discussione clicca qui.

Vediamo come possiamo studiare "intelligentemente" nel caso dell'esame per l'abilitazione alla professione di accompagnatore in provincia di Bergamo.
L'esame verterà sulle seguenti materie
Testo estratto dal bando:
"La prova scritta, in lingua italiana, consiste nello svolgimento di un test su supporto informatico con domande a risposta chiusa su geografia turistica italiana, europea ed extra-europea (1); legislazione (2), tecnica ed organizzazione turistica (3); tecnica dei trasporti (4).

Per l’ammissione alla prova orale il candidato deve conseguire il giudizio di “idoneità” nella prova scritta.

La prova orale verte su: - colloquio in almeno una lingua straniera (5) scelta dal candidato tra le lingue ufficiali dei Paesi aderenti all’Unione europea o il cinese, o il giapponese, o il russo, o l’arabo, con utilizzo di terminologia pertinente alle materie d’esame.
L’idoneità nella prova orale in lingua straniera costituisce presupposto necessario per poter sostenere l’esame di idoneità nelle altre materie della prova orale; - colloquio in lingua italiana sulle materie della prova scritta; nozioni di tecnica valutaria e doganale (6); elementi di legislazione turistica; compiti e norme di esercizio dell’attività professionale (7). La prova orale verifica e valuta anche la capacità espositiva e di sintesi (8) del candidato."


1. Per studiare la geografia turistica del mondo intero occorre iniziare a studiare presto non appena iscritto al bando ed essere costante: un pò ogni giorno!
Diverse fonti saranno alla base del tuo studio:
a. i cataloghi dei tour operator sono emblematici dell'offerta turistica in Italia e nel mondo e possono essere rappresentativi delle principali mete turistiche mondiali. A partire dai cataloghi dell'Alpitour ad esempio ti scrivi "un programma di studio" elencando le diverse destinazioni, e sopratutto quelle dove si svolgono dei tour. D'altra parte, scrivi su un foglio i posti che non conosci e fai le tue ricerche per approfondire, creando magari un documento word di sintesi per area geografica che potrai rileggere, completare ecc. più volte e che sarà il tuo documento per il ripasso.
Prendere nota di ciò che si studia aiuta la memoria di certo e facilita il ripasso.
b. i libri del Castoldi sono interessanti per un sorvolo della geografia e anche per darti un'idea del tipo di documenti personali che ti dovresti creare per il ripasso. Devi avere delle shede di facile rilettura per una migliore memorizzazione.
c. internet è il migliore amico dello studente in questo caso perché ti permetterà di organizzare le tue ricerche in modo perfetto, creando delle cartelle e sotto cartelle di geografia turistica>europa sud>italia nelle quali potrai sistemare i link utili per le tue ricerche.
d. le carte geografiche e i disegni per visualizzare le località, il passaggio dei fiumi, l'orografia, il nome dei mari, laghi, le distanze che separano le località, ecc. ti aiuteranno, comprati almeno quella dell'Europa e poi viaggia su Google Earth da un posto all'altro per ripassare il territorio coperto da un tour per esempio.
Quando finisci di studiare un'area, vedi di disegnarla con i punti di riferimento principali che ricordi. Questo sforzo ti costringe a memorizzare e quando guardi com'è andata, hai i recettori cerebrali più focalizzati sulle tue lacune. Conserva i disegni anche stupidi con la data e dopo un pò, cerca di ridisegnare, ti accorgerai che hai migliorato e ti motiverà!
e. i video e i podcast possono essere di aiuto per sentire parlare dei luoghi e vedere con i propri occhi i posti che "non ti parlano" quando leggi il loro nome.
f. i libri scolastici sono fatti bene, o dio...! quasi tutti! Usali per vedere in particolare la geografia dell'Italia e della regione in cui fai l'esame ad esempio.

Incrociando le dita ce la potresti fare ma incrociando le tecniche è molto più probabile perché il cervello ha bisogno di ripetizione, ripetizione, ripetizione! Quando si ripete una cosa, è buono farlo sfruttando diverse fonti, vedere sotto diversi angoli e aspetti la stessa cosa. La memoria te ne sarà grata e tu all'esame sarai preparato/a.

Infine, dopo aver fatto il massimo ti servirà anche un pò di fortuna ma se va male perché la domanda sarà difficile, al massimo l'esaminatore vedrà che hai studiato e che hai una certa cultura della geografia turistica all'orale e quando farai lo scritto potrai ragionare e forse rispondere correttamente per esclusione anche alle domande assurde.


2. E' consigliabile stamparsi la legge della Lombardia e leggerla una volta al giorno 5 giorni di fila per cominciare a capire qualcosa. La prima volta, sorvolando. La seconda normalmente ma senza cercare di capire tutto. La terza con attenzione. La quarta con particolare attenzione, prendendo nota dei punti di rilievo e scrivendo una lista dei punti che saranno oggetto di ulteriore ricerche. Infine una quinta con calma, e cercando di memorizzare. La quinta sarà la prima delle altre 5 che si dovrà leggere almeno prima dell'esame.
Conviene leggere i capitoli del manuale di preparazione all'esame del Castoldi che trattano la legislazione turistica e studiare lì, dovrebbe bastare se ogni volta che un concetto non ti è chiaro, cerchi delle delucidazioni a riguardo.
In questo caso come nel caso della geografia, potrebbe tornarti utile il blog sotto la serie "Minicorso in 20 post" che ho fatto alcuni anni fa.

3. E' tipicamente un grande capitolo che puoi vedere nel manuale del Castoldi e completare con ricerche quando occorre.
4. Per la tecnica dei trasporti, inizierei con il Castoldi e poi approfondirei direttamente sui siti di Trenitalia, di Alitalia, dell'Enac, ecc. perché le cose cambiano in fretta e poi chi meglio dei vettori e delle compagnie internazionali può spiegarti il trasporto. Anche in questo caso, questo blog ti potrebbe aiutare, vedi la nuvola di tag in margine a destra e cerca i temi che ti interessano.


5. Parlare la lingua per la quale ti vuoi abilitare ogni santo giorno dal momento della tua iscrizione all'esame fino all'esame, anche solo un pò, anche solo a te stesso/a davanti allo specchio, non importa!
Devi ascoltare la lingua ... indovina? Sì, ogni santo giorno in un modo o in un altro, ma ascoltarla.
Per questo, usa youtube, i video in generale su internet, guardati film in v.o. ecc.
La prova potrebbe essere, dico potrebbe perché spesso è così, la lettura di un breve testo a voce alta che dovresti poi tradurre e sulla base del quale (o meno) saresti interrogato/a. L'esaminatore cerca di valutare se potrai un domani portare in giro un gruppo che ti capirà e al quale potrai fare delle battute, con cui dovrai anche discutere del più e del meno piuttosto che risolvere delle situazioni infelici. Le persone saranno appese alle tue labbra? Ma a proposito come la parli quella lingua? E' tardi ormai per andare a fare un soggiorno di 2 anni in Spagna e tornare entro la data dell'orale! Che fare?
Alcuni trucchi oltre alla tua preparazione e serietà di metterla tutta prima dell'esame:
- parlare piano, scandire le parole è meglio di voler sembrare "fluent" commettendo troppi errori di sintassi.
- esserti allenato/a a leggere un breve testo a voce alta ad un amico/a o a te stesso/a davanti allo specchio (10 min. al giorno dai!), a rispondere a delle domande sulla base di un testo che un amico/a ti farà (meglio se parla la lingua in questione almeno come te), a raccontare un'esperienza che ti è successa al centro commerciale venerdì scorso al tuo amico/a, a parlare di quello che ami e che detesti ad un amico/a ecc. Se non ne sai parlare, vedi esempi su youtube e scriviti una transcrizione del testo per poter leggerla più volte, poi personalizzala parlando di te e registrati per vedere come sei.
Grazie all'allenamento, diventerai presto più atto/a ad affrontare la prova dell'orale in lingua straniera.

6. e 7. Puoi anche qui, prendere i capitoli del Castoldi per capire l'insieme e poi approfondire con questo blog e le tue ricerche.


8. Cerca sempre di essere chiaro/a e quando non sai non inventare ma sviluppa maggiormente le idee per le quali sei più a tuo agio. Sicuramente, anche in questo caso esserti abituato/a a restituire le tue conoscenze ad altri sarà un più, a voce alta anche a te stesso/a davanti allo specchio.

Infine, rilassati nella vita ci vuole anche tanta fortuna ma di certo le persone che si preparano onestamente aumentano esponenzialmente le possibilità di successo. Se non passerai il primo, passerai il secondo. Niente e nessuno è perfetto in questo vecchio mondo, l'importante è crederci e studiare ogni santo giorno. Il giorno dell'esame, cerca di mangiare bene a colazione e di pensare che vai là per vincere una battaglia con te stesso/a e non per farcela perché vuole dire che avrai la serenità di chi si prepara al meglio e poi sa che il successo dipende anche da tantissimi altri fattori incontrollabili.
In bocca lupo a tutti i candidati!

Copyright

Le informazioni, i testi e le immagini mostrate sul sito di Preparazione Esame Accompagnatore possono essere copiate, archiviate, e ridistribuite da terze parti dopo accettazione da parte del redattore Franck Greco franckgreco@yahoo.it.

Preparazione Esame Accompagnatore al meglio delle proprie conoscenze non è al corrente dell'esistenza di copyright da parte di terzi su testi e immagini mostrati nel proprio sito. Preparazione Esame Accompagnatore si impegna comunque a rimuovere immediatamente dal sito tali contenuti, successivamente alla notifica di un copyright esistente.

Related Posts with Thumbnails